Phil Harrison su come è stato deciso il prezzo della PS1

Stazione di gioco

(Credito immagine: futuro)

Phil Harrison, direttore del Product Development presso Sony Electronic Publishing durante il lancio di PlayStation, ha rivelato come il prezzo della console sia stato deciso la notte prima di un evento E3.

Parlando con Edge come parte della serie Edge Game Changers - uno sguardo indietro su alcuni dei momenti salienti dei precedenti lanci di console - la rivista ha parlato con Harrison, che ora è vicepresidente di Google.

Riflettendo sull'E3 del 1995 in cui Sony annunciò che il prezzo della PlayStation era di $ 299, Harrison afferma: 'Era l'evento di apertura dell'E3, ma la vera discussione si è svolta la sera prima in una stanza d'albergo dove ci siamo seduti tutti intorno e abbiamo pianificato il prezzo sarebbe stato. Ha coinvolto molto, molto dell'ultimo minuto e molto... Non credo che alcuni dei nostri colleghi giapponesi abbiano dormito quella notte. Penso che passassero la maggior parte del tempo al telefono ea inviare fax avanti e indietro con Tokyo, solo per assicurarsi che fosse possibile fare ciò che stavamo pianificando.'

Il pensiero alla base del prezzo aggressivo per l'epoca era, nelle parole di Harrison, 'prepararci bene per il lancio negli Stati Uniti e in Europa'. PlayStation aveva fatto un buon inizio in Giappone, ma sapeva che affrontare Sega e Nintendo sarebbe stato un ambiente difficile in cui lanciare una console. Tuttavia, quell'E3 ha contribuito a consolidare il posto di PlayStation nella storia, non solo per il momento del calo del microfono della sua rivelazione del prezzo, ma anche per l'annuncio di Final Fantasy 7, che è stato un 'fattore enorme nel successo di PlayStation in Giappone', secondo Harrison.



L'ex direttore della Sony ha anche parlato dell'economia della produzione di console, dicendo a Edge che: è leggermente frainteso che le società di console perdano sempre in termini di hardware. Quello non è vero. È vero che quando la PlayStation è stata lanciata in Giappone a ¥ 39.800, l'equivalente di $ 400, stavamo perdendo soldi su ogni singola macchina, principalmente a causa dei costi irrecuperabili di ricerca e sviluppo che erano stati coinvolti nella sua progettazione e sviluppo fino a quel momento.'

'Tuttavia, porta avanti l'orologio di qualche anno, vendiamo PlayStation per $ 99 e stiamo facendo soldi perché la macchina ora è abbastanza economica da poter essere prodotta ed è stata progettata in base ai costi fino al punto in cui è un pezzo redditizio di hardware, indipendentemente dal numero di giochi che vendi.'

Assicurati di tornare su GamesRadar questa settimana mentre approfondiamo le storie dietro i lanci della console con le figure chiave che li hanno visti in prima persona.