Recensione dell'anno 2018 di Nintendo: Switch crea uno slancio fantastico con grandi nomi e terze parti, mentre il 3DS si ferma

Se il 2017 è stato l'anno in cui Nintendo ha ritenuto di avere qualcosa da dimostrare con Nintendo Switch, mantenendo lo slancio del suo lancio con un rilascio di giochi importante ogni mese, allora il 2018 è stato l'anno in cui non l'ha fatto. Potrebbe rilassarsi, sperimentare, diventare strano e Nintendo eccelle sempre con lo strano.

Se Switch è qualcosa, è strano. Ci siamo tutti abituati ora, tale è il successo di Nintendo nell'affermare il suo hardware distintivo come un valido concorrente dei colossi di PS4 e Xbox One, ma stiamo ancora parlando di una console ibrida con numerosi meccanismi di input e controllo, che possono essere utilizzato a casa o in viaggio per giocare esattamente agli stessi giochi e con strani controller rimovibili con configurazioni multiple. Eppure qui alla fine del 2018, sembra un'aggiunta indispensabile all'arsenale di qualsiasi giocatore.



Quella stranezza era evidente in quello che è stato probabilmente il lancio più ambizioso di Nintendo dell'anno: nintendo labo . I set di costruzioni in cartone sono diversi da qualsiasi cosa offerta da chiunque altro, né potrebbero esserlo. Lo strano esperimento di Nintendo ha unito la complessa tecnologia incuneata nei controller Joy-Con di Switch con l'esperienza decisamente low-tech degli origami glorificati.

È una scommessa che non avrebbe dovuto funzionare, ma il guadagno è stata una delle espressioni più pure del genio di Nintendo da anni. Nintendo ha semplicemente la gioia di giocare come pochi altri, e Labo ne è la realizzazione, ma nello spazio reale tanto quanto attraverso i mondi virtuali forniti dai videogiochi. Il vero colpo di genio con Labo è stato il retrofit di giochi esistenti, come Mario Kart 8 Deluxe , per usufruire dei kit di cartone. Ripiegare un rig da corsa potrebbe non essere l'idea di divertimento di un giocatore hardcore o adulto, ma per i giocatori più giovani e le famiglie, si è dimostrato un incredibile nuovo modo di giocare.

Esercizi di forza del core

Anche se il 2018 non è stato caratterizzato dallo stesso ritmo delle major, first party release, non sono mancate certo le scelte per i giocatori. Meglio ancora, Nintendo ha goduto del massimo livello di supporto di terze parti mai visto negli ultimi anni, eliminando completamente i ricordi del deserto del software di Wii U.

Da Ubisoft Starlink: Battaglia per Atlas (anche il miglior gioco di Star Fox di nascosto) e da Mega Man 11 di Capcom a Valkyria Chronicles 4 di Sega o Team17's Troppo cotto 2 , essere un proprietario di Switch nel 2018 significava essere quasi annegato in un software eccellente e diversificato. Non sono stati solo i principali editori e sviluppatori ad abbracciare l'hardware: la spinta per 'Nindies' è continuata, con la libreria di giochi indipendenti, spesso solo digitali disponibili su Switch in enorme espansione.

Lo Switch ha anche continuato a beneficiare dei port aggiornati di diversi giochi Wii U, come Hyrule Warriors, Donkey Kong Country: gelo tropicale , e Inseguitore del tesoro di Capitan Toad . È un approccio solido, che consente alla base di utenti significativamente più ampia che possiede uno Switch di provare fantastici giochi che sono stati persi perché erano nascosti sulla console precedente. Questa tendenza sembra continuare nel 2019, con New Super Mario Bros. U Deluxe che prende il via nel 2019.

Ovviamente, la stessa Nintendo aveva ancora dei pali della tenda per rendere felici i fedeli. Pokémon Andiamo si è rivelata una versione deliziosa e innovativa dei giochi originali Pokémon Rosso e Blu, con un'incorporazione sorprendentemente piacevole delle meccaniche del successo mobile Pokémon Go, mentre Mario Tennis Aces ha fornito un ritorno divertente ma imperfetto alle varie carriere sportive di Mario.

Il titano indiscusso del 2018 per Nintendo è stato Super Smash Bros. Ultimate tuttavia - l'unico obiettivo di intere trasmissioni Nintendo Direct e una parte enorme della presenza dell'azienda all'E3. Tuttavia, l'attenzione ha dato i suoi frutti, con il gioco che è diventato il gioco per console domestica Nintendo più venduto di tutti i tempi in Europa. Ha già battuto i record di vendite di lancio stabiliti da artisti del calibro di The Legend of Zelda: Breath of the Wild e Super Mario Odyssey . Aspettati che Smash continui a essere una parte importante dei piani di Nintendo per il 2019, con più personaggi e livelli che si uniranno al gioco nel corso del prossimo anno.

Spento

Tuttavia, il 2018 di Nintendo non è stato del tutto liscio e il predominio nelle classifiche di vendita. L'indubbio punto negativo è stato il lancio deludente del Nintendo Switch Online servizio a settembre. Promesso sin da prima del lancio della console, al momento della consegna la risposta di Nintendo a Xbox Live o PlayStation Plus semplicemente non regge ancora il confronto con i suoi rivali.

Il problema più grande è che Switch Online crea confusione. Come la concorrenza, ora è necessario per il gioco online, ma alcuni giochi, come il colosso che è Fortnite o altri titoli free-to-play come Warframe, sono esenti da tale requisito. Favorisce l'incertezza sulla proprietà digitale e sui dati di gioco salvati, con l'introduzione dell'archiviazione cloud per i tuoi progressi, ma il profano è davvero chiaro su quando, come e in quali circostanze possono trasferire i loro giochi su un nuovo sistema? I messaggi di Nintendo sono stati costantemente scarsi su questo, ed è l'unica area in cui ha un disperato bisogno di migliorare.

Il catalogo dei classici software per NES disponibile esclusivamente per gli abbonati Switch Online è senza dubbio un bel vantaggio, e l'aggiunta del multiplayer online a molti titoli è un brillante ritocco che molti giocatori probabilmente non hanno mai nemmeno preso in considerazione. Tuttavia, è un'arma a doppio taglio: sì, molti di questi giochi sono senza tempo, ma Nintendo ha il catalogo più ricco di giochi. Eppure per anni, sia attraverso la Virtual Console che con le singole riedizioni, le sue offerte retrò sono state ossessionate dalle sue glorie dell'era a 8 e 16 bit. Un'offerta più completa, allettando i giocatori con gemme di N64 o persino GameCube, avrebbe reso Switch Online un must.

Tuttavia, non c'è niente da battere sul prezzo del servizio: a un affare di £ 17,99 per un account individuale di un anno o £ 31,49 per un abbonamento Family a otto account, è significativamente più economico dei suoi rivali. Se Nintendo vuole costruire la sua base di abbonati fino al 2019, deve davvero fare di più per rendere i vantaggi più evidenti.

Così a lungo, 3DS

Altrove, il 2018 è stato il canto del cigno per 3DS. Nintendo sostiene ancora che Switch, nonostante sia in parti uguali tra palmare e console domestica, non è un sostituto della famiglia di dispositivi 3DS, ma guardando indietro agli ultimi 12 mesi sarebbe difficile essere d'accordo con la Casa di Mario.

Recupera il meglio

25 migliori giochi per Nintendo Switch puoi acquistare subito

La prima iterazione del 3DS è stata lanciata nel 2011 e, sebbene abbia goduto di diversi fattori di forma e aggiornamenti tecnologici (e persino, tecnicamente, un downgrade, con il 2DS simile a una lavagna in arrivo nel 2013) è quasi impossibile mantenere lo slancio delle vendite o l'entusiasmo dei giocatori su hardware così vecchio. Nintendo ha cercato di mantenere attivo il 3DS quest'anno, e in modo ammirevole: titoli come Detective Pikachu e WarioWare Gold non sono sdolcinati ed è stato un piacere vedere il franchise di Yo-Kai Watch espandersi sia con gli spin-off di Blasters che con le nuove voci principali grazia il palmare quest'anno. È innegabile che il 2018 abbia portato un significativo rallentamento alle versioni 3DS, con gran parte della sua formazione composta da remake, in particolare di JRPG di nicchia, e, stranamente, molti giochi di flipper.

Per aggiungere a tutto ciò, è già noto che quello che sarebbe il più grande battitore del sistema, il prossimo gioco Pokémon principale, passerà a Switch. Quindi, mentre Nintendo ha ancora alcuni giochi in programma per la famiglia 3DS il prossimo anno, il 2018 potrebbe essere considerato l'ultimo anno in cui il coraggioso palmare con gli eleganti effetti visivi si è davvero distinto.

Mentre continuano a circolare voci secondo cui nel 2019 potrebbe arrivare uno Switch migliorato, proprio come il New Nintendo 3DS ha dato una spinta hardware al 3DS, in questo momento una tale revisione sembra quasi irrilevante. Il 2018 si conclude con Nintendo che si è affermata ancora una volta come un pioniere comodo e sicuro di sé, e che stia offrendo ai giocatori enormi titoli tradizionali AAA o fantasiosi cartoni interattivi, l'industria dei giochi nel suo insieme è più forte per questo.

Vuoi vedere come si è posizionata la console di Sony? Ecco il nostro PlayStation 2018 Anno in recensione .